IL GOTHA DEL VINO ITALIANO PROTAGONISTA A MIAMI

 Dal 1 al 3 febbraio la prima tappa 2011 di “Simply Italian – Great Wines” con un ricco programma di eventi, seminari e degustazioni guidate

 

  

Prende il via dal 1 al 3 febbraio a Miami una delle più importanti manifestazioni annuali per la promozione e la valorizzazione del vino italiano negli Stati Uniti: “Simply Italian – Great Wines”, il nuovo marchio creato da I.E.M con l’intento di consolidare l’immagine di qualità del vino italiano e offrire ai produttori la possibilità di arricchire i contatti commerciali con i diversi operatori del mercato.

Con la partecipazione esclusiva di oltre 100 aziende vitivinicole provenienti da tutta Italia, la prima edizione Simply Italian del 2011 si preannuncia particolarmente ricca di eventi, seminari, degustazioni guidate e lezioni di approfondimento sulle produzioni del nostro Paese. Un format unico nel suo genere, capace di mettere insieme le molteplici anime del vino italiano attraverso una serie di incontri a carattere tecnico, commerciale e culturale altamente qualificati, riservati ai professionisti del Wine and Food (importatori, distributori, sommelier, canale ho.re.ca. ecc.), giornalisti, opinion makers e wine lovers di alto profilo.

Il programma avrà inizio il primo febbraio a Palm Beach, nell’eccezionale cornice del Ritz Carlton, con un workshop commerciale B2B, che consentirà alle aziende di incontrare i principali importatori, distributori, retailer, ristoratori, giornalisti e opinion leader americani. Tra i partecipanti a Simply Italian: Federdoc, Istituto Grandi Marchi, Istituto Marchigiano, Camera di Commercio di Udine, ecc.
La prestigiosa location prescelta per il 3 Febbraio sarà, invece, il nuovissimo JW Marriot Marquis di Miami, l’avveniristica struttura alberghiera classificata dal “New York Times” tra i principali top Hotel di recente apertura. Anche in questa occasione saranno organizzati wine tasting e alcune lezioni educative sul vino per illustrare al meglio la realtà enologica italiana e le caratteristiche peculiari di ciascuna produzione. A tal proposito risulta particolarmente rilevante la collaborazione con Society of Wine Educators, ente no profit con sede a Washington impegnato nella formazione dei professionisti di settore.
In contemporanea con Simply Italian, si svolgerà sempre il 3 febbraio, la giornata Italian Wine Masters che riunisce le quattro grandi DOCG Brunello di Montalcino, Chianti Classico, Vino Nobile di Montepulciano e Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore. A presentare le tipologie dei tre grandi rossi toscani e delle bollicine italiane per eccellenza sarà l’esperto internazionale Kevin Zraly, fondatore del Windows on the World Wine Course e autore di un libro che porta lo stesso nome, ritenuto da molti il più noto wine educator americano.

Tra gli eventi a corollario della manifestazione, da segnalare anche l’esclusivo serata cocktail & Fashion Show, il 2 febbraio al Paris Theatre di Miami, organizzata in collaborazione con Italian Wine Masters. Durante la serata, che verrà animata da una sfilata di calzature di alta moda italiana fornite dall’ACRIB (Associazione Calzaturifici Riviera del Brenta) abbinata a una degustazione di vini di qualità, sarà presentata dall’ONILFA – l’Osservatorio Nazionale per l’Imprenditoria e il Lavoro Femminile in Agricoltura -in collaborazione con Buonitalia, la prima tappa estera di “Vinoscarpando: l’eccellenza delle donne unisce il mondo”. Un progetto promosso da un gruppo selezionato di imprenditrici vitivinicole per valorizzare l’arte, il vino e la moda italiane e che coinvolge musei, teatri e centri culturali italiani nel mondo. La serata avrà il patrocinio del NIAF (National Italian American Foundation), la principale organizzazione italo-americana che svolge una fortissima attività di lobby a favore degli italiani in America.

Il “Simply Italian –Great Wines US Tour” di Miami rappresenta la prima tappa delle iniziative promosse per il 2011 da I.E.M., azienda specializzata da oltre 10 anni nell’organizzazione di eventi promozionali legati all’industria del vino su scala mondiale. L’appuntamento di Miami, città in cui la struttura operativa di I.E.M. è particolarmente consolidata grazie alla presenza di una propria filiale, si caratterizza come un momento molto importante per la promozione dei vini italiani. Secondo gli ultimi dati diffusi dall'Italian Wine & Food Institute, infatti, l'Italia, dopo un periodo di alti e bassi, è tornata ad essere il primo paese esportatore di vini verso gli Stati Uniti sia in termini di quantità che di valore, raggiungendo nei primi sei mesi del 2010 una quota di mercato del 32,5% fra i vini importati.

 

   Torna alle News                                          Programma evento